Stampante PDF/A-1b 
lunedì 16 maggio 2016, 09:00
Sempre più spesso i clienti mi chiedono una semplice stampante pdf che stampi in formato PDF/A perché devono mandarli al commercialista che a sua volta deve girare i citati documenti alla camera di commercio, che naturalmente vuole solo PDF/A ma solamente con un’apposito standard, ossia PDF/A-1b.

Ora premesso che sono favorevole agli standard ed alla digitalizzazione di tutto il cartaceo, sono anche un sostenitore del fatto che potrebbero anche dare o fornire sul loro sito una qualche sorta di guida o abbozzare la possibilità di una video guida sul come fare tutto ciò.

Detto questo, ecco i passaggi che potete fare per installare sul pc una stampante PDF/A-1b in modo semplice e gratuito.

1) Come prima cosa scaricate il software PDFCreator
Ne potete trovare una copia anche qui
2) Procedete all’installazione facendoci doppio click sopra. Di seguito i tasti da cliccare:

OK

Avanti

Avanti

Installa

Togliere la spunta da “Visualizza guida in linea" --> Fine
3) Avviare l'icona che si è creata sul desktop
Vi comparirà la seguente schermata

Clikkiamo su "Impostazioni profilo"
4) Nella schermata che compare

a) Clikkiamo su “Salva” nella colonna di sinistra;
b) Selezioniamo “PDF/A – 1b” accanto alla scritta “Seleziona il formato di file predefinito”
c) Infine clikkiamo sul tasto “Salva in fondo”
5) Torniamo ora nella schermata precedente e selezioniamo "Impostazioni Programma"
6) Nella schermata che compare

a) Clikkiamo su “Stampanti” nella colonna di sinistra
b) Selezioniamo la stampante “PDFCreator” e clikkiamo sul tasto "Rinomina stampante"
c) La rinominiamo in PDF/A-1b

d) OK --> Salva
7) Ora abbiamo a disposizione una bella stampante PDF/A-1b




La guida è scaricabile anche in formato PDF

ciao
Giordy

Plug-in Thunderbird 
domenica 18 gennaio 2015, 15:00
Riallaciandomi al post, quello di oggi, più che altro è un'appunto di plug-in molto comodi che con gli hanno ho imparato a conoscere ed installare sui pc dei clienti sopratutto quando si riesce a convincerli ad abbandonare tutti i software di posta elettronica di Microsoft. Eccovi nome plug-in e descrizione

- Thunderbird Conversations: mostra le conversazioni e-mail in stile gmail
- SmtpSelect: si sceglie l'smtp che si vuole utilizzare (quando se ne è configurati più di uno)
- Signature Switch: cambiare la firma (quando se ne sono configurate più di una)
- Lightening: calendario integrato
- Provider for Google Calendar: gestione calendari gmail
- LookOut: quando arrivano le e-mail da client windows con allegati winmail.dat, il plug-in le incorpora in thunderbird e ce le fà vedere direttamente
- ImportExportTools: per importate mail da altri client
- Google Contacts: gestione contatti gmail
- Display Quota: mostra le quote IMAP delle caselle configurate
- Display Contact Photo: possiamo impostare delle foto per i nostri contatti che ci verranno mostrate al ricevimento dell'e-mail
- Contact Tabs: visualizza un tab di ricerca per i contatti nella pagina principale (effettua la ricerca anche nelle note dei contatti)
- Ada for Mozilla: integrazione con i centralini asterisk (è un vecchio plug-in digium che bisogna modificare per poterlo installare nelle ultime versioni di thunderbird)

Infine se trovate proprio dei muri di gomma per poter effettuare il cambio di client e-mail potete anche installare il Tema MS Office 2003 e non sembrerà quasi di aver cambiato client

buon divertimento
Giordy

Fastweb (amore mio) 
domenica 3 agosto 2014, 15:41
Premessa: sono cliente Fastweb da circa 3 anni (avendo aderito all'offerta HomePack con Sky), non ho mai avuto disservizi (come d'altro canto non li ho mai avuti con Telecom da quando mi sono sposato). Sono stato sempre scettico nell'avere una connessione home con fastweb perchè sfruttano una rete nattata, e quindi niente ip pubblico, ma proprio nel periodo in cui volevo cambiare gestore domestico di connettività fecero una promozione che ti davano a disposizione un ip pubblico, così mi decisi...

Veniamo al fattaccio...
Ieri mattina mi trovavo fuori casa e dovevo accedere a dei dati sul server a casa, provo a collegarmi da smartphone ma nulla..., così telefono mia moglie (che era a casa) e le chiedo se è andata via la corrente e se mi può controllare il server e l'HAG di Fastweb. Li controlla e mi dice che l'HAG è spento e che ha provato a spegnerlo, staccare la spina e ri-accenderlo, ma non dà segni di vita...
Bene penso io proprio di sabato mattina mi si deve fulminare l'HAG...

Torno a casa verso 12 e sconsolato mi metto al telefono con il call center (a pagamento perchè sono ancora di quegli sfigati che ricevono la linea in VoIP...
Parlo con l'operatrice e la informo:
1) che sono un sistemista informatico
2) delle prove che nel frattempo ho fatto
- Spento e ri-acceso l'HAG
- Provato l'HAG in un'altra presa di corrente
- Provato un elettrodomestico nella presa a cui prima era collegato l'HAG
- scollegato tutti i file dell'HAG e poi collegato solo l'alimentazione
- fatto un test di tutti i dispositivi di rete che si pingano tra loro, ma non raggiungono l'HAG
3) sono sicuro che l'HAG è bruciato

Lei: a ok, mi può provare a
- Spegnere e ri-accendere l'HAG
- Prova l'HAG in un'altra presa di corrente
- Prova un elettrodomestico nella presa a cui prima era collegato l'HAG
- Scolleghi tutti i file dell'HAG e poi colleghi solo l'alimentazione

La ascolto con disperazione convinto che dovrò ri-fare la telefonata più e più volte, ma alla fine mi dice che dovrà intervenire un tecnico per la sostituzione. Io disperato provo anche ad offrirmi di portare l'HAG nel pomeriggio al negozio più vicino (sperando di riuscire ad avere la connessione entro il lunedi mattina), ma lei mi comunica che deve proprio uscire un tecnico. Io depresso acconsento (non posso fare altro), ma almeno le chiedo se posso essere il primo appuntamento disponibile. Lei mi fà: "Ok, ma è a casa oggi dalle 17 alle 19"

Io sbigottito:
Come????????Oggi, ne è sicura??? ma è sabato??? Certo venite pure sono a casa tutto il giorno

Lei: Ok, mi scusi ma non posso confermarle l'intervento prima perchè tra l'apertura della chiamata e l'intervento del tecnico devono passare almeno 2 ore e 30 minuti

IO: anche 4 ore se intervenite il sabato mi stanno benissimo

Finiamo la chiamata (12.15) e già sono impaziente che arrivino le 17....

Alle 14.15 circa mi squilla il cellulare, rispondo e sento:
Buongiorno, sono il tecnico Fastweb, mi spiegherebbe brevemente il problema.

Io gli spiego il problema e lui mi fà: è un problema se sono lì con l'HAG nuovo tra 40 minuti.
Certo che no dico io (ancora non ci credo, devo essere in un sogno, in meno di 3 ore mi risolvono il problema e per di più di sabato!!!!!)

Arriva cambia l'HAG, fà ripartire tutto, l'HAG si aggiorna 2 o 3 volte (morale dopo 40 minuti), mi saluta ed io ho la mia linea ripristinata (PS: capendo che sono anche uno smanettone mi informa che l'HAG è ri-flashabile a piacimento, che ci si accede a pieno da telnet ecc... MITICO!!!)

Nooooooooooo!!!! non ci posso credere mi sono innamorato di un gestore, come sono innamorato di DELL (e di mia moglie naturalmente)

Così comincio a ri-fare tutte le configurazioni che avevo sull'altro HAG e mi accorgo che non è tutto oro quello che luccica... infatto anche se apro le porte, mi accorgo che dall'esterno non riesco a raggiungere i miei apparati di rete. Azz... penso, vuoi vedere che hanno fatto gli indiani e che mi hanno segato l'ip pubblico...
Inizio a telefonare al call center e dopo 2 o 3 tentativi becco il tizio giusto che ha capito il problema, e che sà che la rete Fastweb per i clienti è una rete NATTATA ecc... mi apre la segnalazione e mi dice che entro 48 ore il problema sarà sistemato (scettico acconsento e lo ringrazio)
Comunque per sicurezza essendo poi la domenica fuori casa, sistemo ed apro tutte le porte (mi metto avanti insomma)

E come per magia oggi alle 14.13


Testo il tutto dallo smartphone e....
FIGOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!

Da oggi Fastweb+++

Have a nice day
Giordy

MeMo di ciappini utili su ESXi (VMWare) 
giovedì 26 giugno 2014, 21:00
1) Datastorage Mancante
Premesso che sui nuovi server DELL l’ESXi è installato su una SD e non sui dischi in raid, succede che a volte il datastorage non viene rilevato, oppure non è possibile crearlo, per ovviare a questo problema bisogna ri-avviare il server, andare nel gestore dei RAID, distruggere il RAID presente e ri-crerlo, avviare l’inizializzazione del RAID ed attenderne il completamento altrimenti non verrà rilevato dall’ESXi

2) Lo spazio non basta più
A Virtual Machine spenta, andare nelle impostazioni della Virtual Machine, aumentare il disco fino a portarlo alle nuove dimensioni richieste, poi avviare tramite ssh collegarsi al server ESXi, ed andare dentro alla directory in cui si trova il disco virtuale da espandere e lanciare il seguente comando:
vmkfstool –X 300G disco.vmdk
Attendere che finisca l’espansione, poi avviare la Virtual Machine con una live linux, avviare gparted ed espandere la partizione

3) Add to Inventory, e la VM risulta “Uncknown (invalid)”
Creare una nuova macchina virtuale vuota, con le stesse caratteristiche e nome di quella che si vorrebbe importare, ed alla fine della creazione sostituire il nuovo disco virtuale creato (.vmdk) con quello della macchina che si voleva importare. Questa tecnica è valida anche per importare i dischi compressi convertiti da VirtualBox

4) Avvio VM all’avvio del server Fisico
Dopo aver configurato le vostre Virtual Machine, andate in Configuration --> “Virtual Machine Strtup/Shutdown” --> Properties abilitare con il flag “Allow virtual machines to start…” e spostare le macchine che si vuole avviare in su verso “Automatic Startup”

5) Ridurre il disco perché troppo capiente
A Virtual Machine spenta, andare nelle impostazioni della Virtual Machine, diminuire il disco:
vmkfstool --punchzero disco.vmdk

Saluti
Giordy

Whatsapp!!! Basta bufale!!! E smettete di invaccarmi lo smartphone!!! 
sabato 1 marzo 2014, 08:55
Anche stamattina (complice mia cognata), mi è arrivato l'ennesimo messaggio di bufala di whatsapp, dove si diceva (in questo caso) che avrebbero messo a pagamento i messaggi a 0,01€ se invece veniva girato il messaggio a 10 persone il pallino rosso del messaggio, sarebbe diventato verde e per l'utente sarebbe rimasto gratuito.
Alcune considerazioni:

1) in questi messaggio si whatsapp non è quasi mai scritto correttamente
2) come può un'emoticon statica (il pallino rosso) diventare verde, se appunto è STATICA????
3) I messaggi aggiungono cose del tipo l'hanno detto in TV, si ma su quale canale, tipo su "TV Baggianate"?
4) Ok che whatsapp è stato acquistato da facebook, ma le politiche di mark zuckerberg non hanno ancora colpito e comunque ha solo accennato al fatto che potrebbero introdurre pubblicità e che potrebbero introdurre la funzione di chiamate (tipo skype per intenderci)
5) da marzo 2013 è diventato a pagamento (0,89€/anno) anche per chi lo attiva sugli iphone (prima per loro era quasi gratis 0,89€ per installarlo, poi gratis per sempre). Ora a pagamento per tutti, poichè si sono accorti che molte persone si facevano prestare l'iphone dell'amico per attivare whatsapp ed averlo gratis per sempre e ri-mettevano la loro sim nel loro smartphone android o Blackberry. Per gli iphone vecchi sui quali era già stato attivato rimarrà gratis.


Quindi da oggi a tutti quelli che mi manderanno un messaggio whatsapp di spam isponderò con questo messaggio che trovate in calce.
PS: vi invito a fare altrettando.

ciao
Giordy


Whatsapp costerà 1.000.000€ solo per poterlo aprire!!! Se non li paghi ti scoppierà lo smartphone!!! Se però ri-mandi questo messaggio a 100 persone whatsapp Congo ti restituirà la somma e ti darà 2€ di credito telefonico per poter telefonare in russia durante i mondiali del 2018. Se lo mandi a 1.000 persone ti regaleranno in anteprima il nuovo Samsung Galaxy S5, se invece riesci a mandarlo a 10.000 persone, Papa Francesco ti regalerà una Bibbia autografata da Mark Zuckerberg. Il quale ti consegnerà un'assegno post-datato al 8 aprile 2014 (giorno in cui terminerà il supporto a Windows XP) di 10.000€.
E' tutto vero!!! L'hanno scritto anche sull'autorevolissimo BLOG http://www.giordy.org



Altre notizie